Panna cotta alla vaniglia

Ci siamo!!!!!!!!!!

Dolcizie cambia veste, si rinnova (diciamo che sto ancora sistemando alcune cosucce ma sono a buon punto!). Vi piace ? Cosa ne pensate? 😀

Due anni fa lessi una frase che mi colpì moltissimo, la ritrovai qualche settimana fa per caso, arrivò a me come un messaggio da cogliere nuovamente, diceva: “non si può iniziare a leggere un nuovo capitolo della nostra vita, se continuiamo a rileggerne l’ultimo”.

A volte si deve avere il coraggio e la forza di lasciar andare il passato, si deve cercare di accogliere il cambiamento per quanto questo sia difficile e doloroso; del passato dobbiamo custodirne sempre i bei momenti, i ricordi positivi e farne tesoro perchè tutto ci insegna, tutto ci aiuta a diventare ciò che siamo destinati ad essere. Solo così riusciremo a rimetterci in armonia con l’universo e a circondarci di positività.

Come già successo qualche anno fa, Dolcizie rinnova così il suo look, si rinnova insieme a me, ma si porta con sé qualcosina del passato, quel decoro verde che fa da cornice al blog; verde speranza, verde natura, fatto di tante foglie e linee circolari come piacciono a me, sottili, semplici e delicate. Linee come quelle che caratterizzano il decoro del dolce di oggi!

 

Pensate che preparare la panna cotta in casa sia difficile? Niente di più sbagliato! Pochi ingredienti e semplici passaggi vi faranno preparare una piccola delizia per voi e i vostri ospiti!

INGREDIENTI

400 ml di panna liquida
60 g di zucchero
1 stecca di vaniglia
2 fogli di gelatina (4 g)

PROCEDIMENTO

Scaldate la panna in una casseruola con la stecca di vaniglia. Bastano 5 minuti a fuoco medio.

Quando è calda aggiungete lo zucchero e sbattete bene per scioglierlo. Alzate la fiamma senza portare però a ebollizione, quando la panna sobbolle spegnete la fiamma e togliete la casseruola dal fuoco. Togliete la stecca di vaniglia e aggiungete la gelatina, precedentemente ammollata e ben strizzata. Mescolate energicamente affinchè si sciolga e amalgami al composto.

Versate il tutto negli stampini (la dose è per 4 porzioni) e lasciateli a temperatura ambiente fino a quando si raffreddano. A questo punto copriteli con della pellicola alimentare e riponeteli in frigo per almeno 2 ore.

La pannacotta è pronta quando prendendo lo stampino e scuotendolo leggermente, non tremola.

Bon Appétit !

Grazie a Silikomart per gli stampi. Ricetta tratta dal libro “La Pasticceria”.

2 Comments

  • Reply
    marina riccitelli
    30 settembre 2017 at 9:02

    E’ bellissimo, complimenti! e non potevi scegliere un piatto più bello per inaugurarlo!! Veramente bello!!

    • Reply
      Sara Fumagalli
      2 ottobre 2017 at 17:47

      grazie <3

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto