Brioche col tuppo

Ciao!

Che si dica o no, non tutte le farine sono uguali e hanno, a parità di caratteristiche, la stessa resa nella realizzazione di un panificato, la qualità si vede e sente!

Basta documentarsi un pochino (e oggi grazie a internet è davvero semplice e immediato) per entrare e scoprire un mondo complesso quanto affascinante: quello delle farine e delle loro caratteristiche.

Questo breve preambolo per dire che, quando ho letto del contest “I lievitati della nonna“, dove c’era anche la possibilità di provare la farina fornita da Grandi Molini Italiani, ho fatto subito richiesta per parteciparvi … prima ancora di aver terminato di leggere il regolamento!

La farina mi affascina, mi incuriosisce…. lo confesso!

Solo un secondo dopo, quando ho terminato di leggere il post e ho letto “La ricetta da preparare, dedicata ai lievitati, dovrà essere ispirata alle tradizioni culinarie della propria famiglia”  è scattato in me il panico!

Tradizione culinaria della mia famiglia?!?!?!?
Pensa e ripensa, ricordo mia nonna che preparava la domenica le tagliatelle o i gnocchi, mia mamma che spesso mi faceva la torta di mele, MA di lievitati…. di lievitati neppure l’ombra!

brioches

Così mi sono detta, anche le tradizioni che si tramandano di generazione in generazione hanno avuto un loro inizio, giusto? E se fossi io, oggi, a iniziare questa tradizione?

Ricordo ancora lo sguardo sognante di mia figlia, quando assaggiò per la prima volta questa estate queste brioches preparate da una mia cara amica (n.d.r. Giovanna), e con i suoi occhioni mi chiese: “mamma me le fai anche tu? sei capace?“.

Il giorno dopo ero pronta con carta e penna, per farmi dare la ricetta!
Brioches col tuppo, da mesi a questa parte sono presenti tutte le settimane a casa mia, come merenda sempre gradita e richiesta a “gran voce”!
Ecco, io spero che questa diventi l’inizio della nostra tradizione!

brioche tuppo

INGREDIENTI:

*250 gr di farina manitoba
* 250 gr di farina 00 (io ho usato quella integrale di grano tenero)
* 200 gr di latte
* 2 uova
* 75 gr di burro a temperatura ambiente
* 100 gr di zucchero semolato
* 8-10 gr di lievito di birra fresco
* 5 gr di sale fino
* buccia di 1 arancia

PROCEDIMENTO:

1 – Per prima cosa occorre preparare un lievitino; in una ciotola unite il latte, nel quale avrete precedentemente sciolto il lievito, con 1 cucchiaio di zucchero e un po’ di farina. Dovete formare una pastella che dovrà riposare per 30 minuti.

2 – Riprendente il lievitino e unitevi, poco per volta, la farina setacciata, il restante zucchero, il sale fino, la buccia grattugiata dell’arancia, le uova, e per finire il burro, inserito a pezzettini poco per volta.
Impastate con energia e continuità, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Se usate l’impastatrice, invece, dovete impastare per 5 minuti a velocità media, fino a quando non vedete che l’impasto si è incordato bene.
Lasciatelo quindi riposare nella ciotola, coperto con della pellicola alimentare, fino al raddoppio del volume (potrebbero servire dalle 2 alle 3 ore).

3 – Riprendere l’impasto e ricavarne 12 palline del peso di 70 gr (circa) ciascuna. Con l’impasto rimasto, ricavatene altrettante di piccine (poco più grandi di una noce, per capirci), che andranno messe sopra a formare il tuppo.
Prendete ogni pallina, mettetela nella leccarda ricoperta con carta forno, e con l’indice e il medio fate una pressione nella parte centrale, in modo da ottenere un bel buco nel quale inserire la pallina più piccola (deve essere inserita bene mi raccomando).

4 – Lasciate riposare le vostre brioches, sempre ricoperte con della pellicola alimentare, per almeno un’ora.

5 – Spennellatele con del tuorlo d’uovo e cucinate a 170° per 20 minuti.

Lasciate raffreddare su una gratella.

Queste brioches sono ottime mangiate così, oppure farcite, ma il mio consiglio è di gustarle tiepide, tagliate in orizzontale e con una pallina di gelato inserita dentro…. gnamme!

brioches tuppo

Con questa ricetta partecipo al contest indetto da
Cucina Semplicemente
in collaborazione con Grandi Molini Italiani

I-lievitati-della-nonna-GMI-600x250

 

contest

8 Comments

  • Reply
    zia Consu
    2 ottobre 2015 at 21:49

    Sono davvero stupende, complimenti! Non le ho mai provate ma prima o poi mi cimenterò anch’io..a vedere le tue ho l’acquolina 😛

    • Reply
      dolcizie
      7 ottobre 2015 at 17:40

      Provare per credere 😉

  • Reply
    Paola
    4 ottobre 2015 at 8:31

    Belle e buone le brioche col tuppo. Se dovessero diventare tradizione di famiglia, mi adotti? 😀

    • Reply
      dolcizie
      7 ottobre 2015 at 17:40

      ha ha ha…. ok!

  • Reply
    delizia divina
    5 ottobre 2015 at 21:16

    Che bontà. …

    • Reply
      dolcizie
      7 ottobre 2015 at 17:40

      grazie 🙂

  • Reply
    Emmettì
    21 febbraio 2016 at 22:36

    Semplicemente meravigliose!!! :-))))))
    Le proverò quanto prima!
    Grazie per averle condivise.
    Ti auguro una buona serata e un buon inizio di settimana! 😉

    • Reply
      dolcizie
      23 febbraio 2016 at 18:31

      Grazie a te per essere passata nel mio blog 🙂

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Il Mondo Creativo - novembre 2017