Caramelle gelée fragola e rabarbaro

Ciao!

Alzi la mano chi non ha mai assaggiato una caramella gelée!
Non so voi, ma per me sono una vera e propria “tentazione”; una tira l’altra e se poi sono al gusto fragola si salvi chi può, potrei andare avanti e mangiarle ad oltranza.

Da tempo desideravo farle in casa e, questa volta, complice uno stampino carinissimo della Silikomart, e una coincidenza pazzesca, mi sono ritrovata con un sacchettino di fragole e rabarbaro in mano.

Il rabarbaro: da tempo cercavo, incuriosita dal suo sapore e dal colore rosso brillante che lo caratterizza, quando l’ho visto non ho resistito e l’ho acquistato!

rabarbaro

Arrivata a casa, accesi il computer e corsi a leggere la sfida del mese di “Sedici, l’alchimia dei sapori”, fu in quel momento che realizzai che queste caramelle erano nel mio destino.

Nota!
Altre volte vi ho consigliato l’acquisto di una piccola sonda per misurare la temperatura di certe preparazioni, in questo caso questo piccolo grande strumento vi serve.

gelee fragole e rabarbaro caramelle

INGREDIENTI:

* 70 gr di rabarbaro rosso pulito e tagliato a pezzettini
* 70 gr di fragole mondate e tagliate a pezzettini
* 4 gr di gelatina in polvere (o agar agar)
* 15 gr di zucchero semolato
* 150 gr di zucchero semolato
* 30 gr di glucosio
* 10 gr di succo di limone

PROCEDIMENTO

1 – Frullate il rabarbaro con le fragole, quindi mettete la purea così ottenuta in un pentolino e portate a 40°C

2 – Unitevi la gelatina in polvere (se usate quella normale dovete averla prima ammollata) e i 15 gr di zucchero, mescolate il tutto affinché la gelatina si sciolga bene e portate a 60°C

3 – Arrivati a questa temperatura, sempre mescolando, unite i 150 gr di zucchero e il glucosio, e portate a 106°C.

4 – Per terminare unite il succo di limone, mescolate un’ultima volta e togliete il pentolino dal fuoco.

Per verificare la consistenza del composto, prendetene un pochino e versatelo su un piattino, se si raffredda velocemente (entro 15-20 secondi), allora è pronto per essere versato negli stampini.

5 – Con cura versate il composto nella cavità dei vostri stampini, ma non abbiate timore, se non li avete potete versare il tutto in un piccolo stampino anche rettangolare (foderato di carta forno) e una volta raffreddato tagliare le caramelle a quadratini.

6 – Lasciate raffreddare a temperatura ambiente per almeno 3 ore, prima di estrarre dagli stampini le caramelle; io ho provato a mettere uno stampo in freezer e non ho notato differenza tra queste e quelle solidificate fuori.

7 – Una volta pronte cospargetele con dello zucchero semolato.

Se al tatto non le sentite sufficientemente appiccicose (e questo permette che lo zucchero aderisca bene), è sufficiente scaldare dell’acqua in un pentolino ed esporle qualche secondo al vapore ottenuto, così facendo si lucidano e si rendono un po’ appiccicose per potervi far aderire bene lo zucchero.

Bon Appétit!

gelee fragole e rabarbaro

Con questa ricetta partecipo a

sedici_fruttatifreschi_zps3f3h76s6
Per realizzare queste caramelle, ho utilizzato uno stampo Silikomart.

10 Comments

  • Reply
    Chiara
    9 giugno 2015 at 19:02

    Quando ho visto le tue gelatine sono tornata indietro nel tempo, a quando ero una bimba con i codini e la salopette! Le caramelle gelèe erano le mie caramelle preferite, in particolare quelle alla fragole…il rabarbaro dal canto suo non l’ho mai assaggiato (e qua tra l’altro non si trova mai), ma mi incuriosisce parecchio!
    Un bacio

    • Reply
      dolcizie
      21 giugno 2015 at 15:50

      Chiara allora ti consiglio di provare subito di provare a farle 🙂

  • Reply
    carla
    9 giugno 2015 at 22:25

    ..ogni volta che passo da te rimango senza parole: non solo per le foto che ti fan venire voglia di allungare la mano e prendere quello che fai… ohh come vorrei quella caramella, proprio quella li, che sembra ancora incartata…
    tu mi trasmetti magia con ogni ricetta che fai!! sei troppo brava!!! <3 <3

    • Reply
      dolcizie
      21 giugno 2015 at 15:49

      Io non ti rispondo! Scherzi a parte, Carla, come ti dico sempre, tu sei troppo buona e gentile con me <3

  • Reply
    betulla
    15 giugno 2015 at 14:02

    Sara sono incantata da queste caramelle!! Complimenti, interpretazione davvero originale e curiosa!!! Bravissima!

    • Reply
      dolcizie
      21 giugno 2015 at 15:47

      <3 <3 <3 <3

  • Reply
    Irene
    15 giugno 2015 at 14:41

    Wow, anche le caramelle fatte in casa… Adoro le gelatina d di frutta 🙂

    • Reply
      dolcizie
      21 giugno 2015 at 15:47

      Irene, se sapessi quante ne ho mangiate io in questi giorni… mi sa che per un pò non le rifaccio.. ha ha ha

  • Reply
    Alessandra
    15 giugno 2015 at 21:41

    Grazie di cuore, Sara, per aver partecipato al nostro contest con tanta dolcezza! Fragola e rabarbaro è un grande classico…credo che si abbraccino deliziosamente in queste caramelle! 🙂

    • Reply
      dolcizie
      21 giugno 2015 at 15:47

      Ciao Alessandra, finalmente questo mese sono riuscita ad essere anch’io dei vostri 🙂

    Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto